favicon
Spartacus
Howard Fast, autore del romanzo omonimo (1951), americano e comunista, Premio Stalin per la Pace.
Dalton Trumbo, sceneggiatore del film, uno dei ‘Dieci di Hollywood’ finito nelle ‘liste nere’ e incarcerato.
Kirk Douglas, attore straordinario e nel caso specifico produttore.
Insieme, progettano e mettono in cantiere nel 1960 ‘Spartacus’.
Come i cinefili sanno, firmato poi da Stanley Kubrick, il film fu iniziato da Anthony Mann.
Scelta particolare ove si pensi che l’autore di ‘Winchester 73’ prediligeva e magnificamente girava i western.
Scelta che portò velocemente a una rottura.
Ecco come Mann narrerà della faccenda:
“Pensavo che il messaggio sarebbe passato più facilmente se avessimo raccontato l’orrore fisico della schiavitù.
Un film deve restare visivo.
Troppi dialoghi lo uccidono.
Su questo punto non riuscimmo ad accordarci.
Così me ne sono andato”.
Mauro della Porta Raffo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *