favicon
Henry Kissinger  a proposito di Gerald Ford

ovvero una ulteriore dimostrazione della particolare benevolenza divina nei confronti degli Stati Uniti d’America

“Dopo l’angoscia degli anni Sessanta, l’America aveva bisogno soprattutto di ristabilire la propria coesione.

Ebbe la fortuna che l’uomo chiamato a questo compito senza precedenti fosse Gerald Ford…

La sua lunga esperienza alla Camera dei Rappresentanti, dove aveva fatto parte di importanti sottocommissioni sulla difesa e sui servizi segreti, gli dava una visione d’insieme delle sfide proprie della politica estera.

La funzione storica di Ford era quella di superare le divisioni dell’America…

Al suo funerale, iniziai il mio elogio funebre con le seguenti frasi:

‘Secondo una antica tradizione, Dio salva l’umanità nonostante le sue numerose trasgressioni perché, in ogni periodo, ci sono dieci sole persone che, senza essere consapevoli del loro ruolo, riscattano il genere umano. 

Gerald Ford era una di queste persone.'”

Così, testualmente, Henry Kissinger, a proposito del successore di Richard Nixon, in ‘World Order’, 2014.

L’uomo politico di Omaha mai aveva pensato di arrivare alla Casa Bianca.

Al ruolo presidenziale fu catapultato da una serie di imprevedibilità.

Obbligato il Vice di Nixon, Spiro Agnew, alle dimissioni, Ford, all’epoca e da tempo leader repubblicano alla Camera, nel 1973, fu chiamato – e per la prima ed unica volta si diede attuazione al disposto dell’Emendamento (approvato solo nel 1967, quasi in previsione dei fatti qui narrati) che regola la materia – a ricoprire l’incarico vicario senza reali opposizioni (pochissimi i voti contrari nei due rami del Congresso chiamati a ratificare la scelta del Presidente).

Pochi mesi ancora, e, dimessosi a seguito dello Scandalo Watergate anche Nixon, eccolo a White House.

Come si è visto leggendo le righe vergate da Kissinger sopra riportate, l’uomo giusto al momento giusto.

Non aveva forse a suo tempo affermato il Cancelliere Otto von Bismarck Schoenhausen che “esiste una specifica Provvidenza Divina che si occupa dei pazzi, dei bambini, degli ubriachi e degli Stati Uniti d’America”? (‘Es gibt eine gottliche Vorsehung, welche die Dummen, die Kinder, die Betrunkenen und die Vereinigten Staaten beschutzt’).

 

Si legga in proposito il mio saggio breve ‘La Provvidenza divina e gli Stati Uniti d’America’ nel quale esamino gli altri casi di evidente intervento divino nelle vicende USA.

Mauro della Porta Raffo

Share on Google+Share on FacebookTweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *