favicon
'Gate'

1962
Washington
Per conto della Società Generale Immobiliare – attiva fin dall’Ottocento nel campo dell’edilizia – il grande architetto e urbanista italiano Luigi Moretti progetta e realizza un complesso residenziale di particolare vastità e portata che viene denominato ‘Watergate’.

1972, anno elettorale USA
(Il Presidente in carica Richard Nixon, repubblicano, conta di essere confermato alla Casa Bianca.
Contro di lui, il democratico George McGovern).
Washington
Nel predetto complesso Watergate trova collocazione il Quartier Generale del Comitato Nazionale del Partito Democratico.
Nella notte del 17 giugno la polizia, chiamata da un sorvegliante, interviene e negli uffici del citato Comitato arresta cinque persone.
Apparentemente dei ladri, i cinque risulteranno in verità agenti collegati al Partito Repubblicano impegnati in un’opera di spionaggio politico.
Da questo, alla vista, poco significativo accadimento prende il via quello che sarà poi noto ovunque come lo ‘Scandalo Watergate’.
Conseguenza ultima dello stesso le dimissioni del Presidente Richard Nixon, le prime e finora uniche nella Storia di un Capo di Stato USA.
È da questo momento che i media, nel denominare i diversi seguenti scandali politici useranno invariabilmente il suffisso ‘gate’.
Per fare solo alcuni esempi, ‘Irangate’, ‘Whitewatergate’, ‘Datagate’ e oggi ‘Russiagate’.

Mauro della Porta Raffo

Share on Google+Share on FacebookTweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *