favicon
Della straordinaria pericolosità dell'ignoranza di sinistra

2017, nel giorno dedicato a santa Mamlacha

 

Perché gli ignoranti di sinistra (milioni e milioni) sono molto più pericolosi di quelli (milioni e milioni) di destra?

Semplice.

Perché l’ignoranza ‘destra’ si coglie al volo, è evidente, mentre quella ‘sinistra’ è nascosta, autorevole, assai politicamente corretta.

Chic, perbacco.

Accade che gli ignoranti ‘destri’ – volgaroni! – siano per di più (e per lo più) usualmente sgraziati e abbiano comportamenti spesso ineducati.

Manchino di savoir faire, per non parlare del savoir vivre.

Soprattutto – cosa che ne evidenzia ulteriormente la pochezza – che nei dibattiti e nei talk show siano trattati con sufficienza da conduttori schierati in ogni caso dall’altra parte e nei loro riguardi evidentemente insofferenti.

Conduttori e moderatori che di loro farebbero a meno se appena le norme lo consentissero.

(Viene da chiederselo: ma infine no perché perderebbero l’oggetto del loro scherno).

Conduttori e moderatori naturalmente di una ignoranza (‘sinistra’) mostruosa che si accompagna alla descritta faziosità.

Occorre pertanto sempre (sempre) quando imperversa il ‘sinistro’ ascoltare a ripetizione – sono insistenti, anche – incredibili castronerie che nessuno sa evidenziare (non ho scritto ‘che nessuno evidenzia’ perché di certo non sarebbero in grado di farlo né i predetti conduttori e moderatori né i presenti spettatori, arruolati per battere le mani a comando, molto spesso a sproposito).

Questo il quadro.

Incontrovertibile, indiscutibile, inconfutabile se non ad opera della ‘mafietta’ ‘sinistra’ che si sostiene in ogni modo e per ogni dove: nelle redazioni, nell’editoria, nello spettacolo, nelle giurie, nella giustizia.

Ovunque.

Recando con la propria così celata monumentale ignoranza danni non riparabili.

Mai mescolarsi a tale racaille!

 

Se provocato, posso produrre immediatamente centinaia di prove a sostegno di quanto a proposito dell’ignoranza ‘sinistra’ ho qui sostenuto

Mauro della Porta Raffo

Share on Google+Share on FacebookTweet about this on TwitterEmail this to someonePrint this page
3 Risposte
  1. Concordo pienamente, ma non vedo soluzione a questo dato di cose, basti pensare alla qualità della nostra scuola.

  2. L’atteggiamento di sufficienza, con rilevabili applicazioni di sfottò, operato dai “conduttori” di sinistra nei confronti dei personaggi di campo avverso, che essi obtorto collo convocano in ossquio alla “par condicio”, è fastidioso. E fà specie che le vittime quasi mai trovino maniere brillanti per contrastare il trattamento. Ma più fastidiosi – e per certi versi insipegabili nell’insistenza ripetitiva – son gli “applausi a comando” : frenetici battimani ad ogni insignificante frase pronunciata. La claque è pagata a cottimo ? Enzo Tosi.

  3. Per il mio sollazzo mi auguro che arrivi la provocazione, ma ahimè non arriverà se non altro proprio per i motivi da lei appena addotti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *