favicon
Cavanaugh, chi diavolo è?

È in corso al Senato USA l’audizione del giudice Brett Cavanaugh che il Presidente Donald Trump ha nominato membro della Corte Suprema a seguito delle dimissioni di Anthony Kennedy.
Indispensabile la ratifica da parte della Camera Alta.
L’insediamento di Cavanaugh comporterebbe conseguenze di grande portata per gli Stati Uniti dato che sposterebbe decisamente a destra la maggioranza dei componenti la Corte stessa.
In ipotesi, il mutamento può portare a rivedere in un prossimo futuro la costituzionalità di leggi molto care al liberal, ai cosiddetti riformatori.
Per dire, sull’aborto, sui matrimoni omosessuali, quanto alla normativa etico/sociale in genere e via dicendo.
Una mutazione destinata a durare per decenni!
Così stando le cose, ci si aspetterebbe una particolare attenzione in genere e in specie da parte degli organi di informazione a quanto va succedendo a Washington.
Ma praticamente nessuno si interessa al tema e agli accadimenti in corso.
Il nome Brett Cavanaugh resta del tutto ignoto e se per caso qualcuno andasse su Google o Wikipedia e digitasse ‘Cavanaugh’, senza scrivere il nome, vedrebbe apparire il curriculum di un cestista e la voce dedicata a una serie tv americana in cotal modo chiamata.
Così va il mondo: le cose, le persone, gli accadimenti davvero importanti non interessano nessuno mentre tutti conoscono perfettamente ogni più piccola ridicolaggine che riguardi gli omuncoli che si aggirano nel calcio, nel degradato mondo dello spettacolo, nel web.
E peggiorerà!

Mauro della Porta Raffo